L'idea

Creare un luogo di benessere, di accoglienza e di incontro, dove la persona sia al centro dell'interesse con tutto ciò che la caratterizza, rendendola unica.

In una società sempre più tecnologica e anaffettiva, costruita su relazioni virtuali, dove sia il bambino che l'adulto sono sottoposti continuamente alla richiesta di rendimento e allo stress del giudizio, che vorrebbe valutarci per ciò che sappiamo fare e non per ciò che siamo, l'idea è offrire uno spazio di dialogo e di condivisione.

Mettere al centro la persona, nella sua globalità, significa offrire la possibilità di esprimersi in ogni dimensione dell'essere e con le capacità presenti, in una prospettiva di rinforzo e di evoluzione: dal piacere del movimento all'espressività in tutte le sue forme, alla comunicazione dei propri desideri, bisogni, emozioni.

Nel realizzare questo progetto desidero mettere a disposizione del territorio un luogo dove accettazione, inclusione, libertà non siano solo parole o sogni irrealizzabili, ma un diritto riconosciuto e vissuto.

TI ASPETTIAMO!
20190312_162809.jpg